#Jinny,la #guidatv che ti legge nel pensiero



Scegliere cosa guardare in tv non e’ cosa semplice, soprattutto di questi tempi. L’offerta di intrattenimento si e’ moltiplicata a livelli mai visti prima e sapersi districare attraverso la folta foresta di canali, programmi, film e serie tv puo’ diventare operazione lunga e noiosa. Ad aiutarci ci sono le guide (ora interattive) alle programmazioni televisive che, in realta’, non si sono poi cosi evolute: le trasmissioni sono ancora ordinate per giorno, ora e canale di messa in onda. Il massimo fornitoci sin ora, in termini di segmentazione, e’ quella di ordinare i canali per tipologia e tema.

Ed e’ qui che nasce l’idea di Yosi Glick, imprenditore israeliano che ha visto la necessita’ di architettare una guida tv intelligente in grado di orientare l’utente in maniera piu’ veloce, accurata oltre che a saper suggerire valide alternative a quello che stiamo cercando. Per creare tutto cio’ Glick ha dovuto creare un sistema per cui ciascun prodotto audio visivo venisse associato non solamente al titolo, ai personaggi contenuti in esso, o all’emittente televisiva; ma un sistema che comprenda l’universo di cose che fanno si che ti interessi un film piu’ che un’altro. Una “normale” guida interattiva consiglierebbe un film, tipo Indiana Jones, sulla base del fatto che hai gia’ guardato Il Fuggitivo ed entrambi i film hanno come protagonista Harrison Ford. Un suggerimento spesso superficiale e poco soddisfacente.
Jinni e’ una guida interattiva intelligente, capace di leggere la trama e l’umore generale del contenuto. Come e’ stato possibile ottenere il tutto? In due passaggi. Il primo e’ stato quello di associare i migliaia di tag ( tweets etc..) associati ad un determinato programma in modo da ottenere una serie di parole (espressioni) che potessero descrivere il “sentimento” e la percezione di film e programmi ed in secondo luogo, ed e’ stata la parte piu’ difficile, creare un algoritmo che permettesse al software di Jinni di comprendere la semantica di un programma associato ai giusti tag.
Il prodotto ha gia’ suscitato l’interesse di diverse aziende del settore che hanno presto capito le potenzialita’ di questo prodotto.
Ci interessava segnalarvi questa novita’ perche’ evidenzia due importanti fenomeni: l’oramai sempre piu’ consolidata coesione tra web e televisione e la necessita’ sempre maggiore di segmentazione e customizzazione d’intrattenimento. Senza internet Jinni non sarebbe mai esistita – l’utilizzo globale del web ci aiutera’ ad avere stime “emotive di massa” sempre piu’ accurate, verso un qualcosa o un qualcuno – ce’ chi crede che, attraverso l’analisi di milioni di dati a disposizione, si potra’ predire il futuro: capire il “sentimento” globale su un qualcosa o un qualcuno puo’ predire le conseguenze, e quindi il futuro, ma questa e’ un’altra storia.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...